Perchè accontentarsi di Adwords?

By
Advertisement
Sono rimasta sempre affascinata dai metodi nuovi e dalle soluzioni che si dimostrano in controtendenza con le direzioni ufficiali.

A volte il “nuovo” ha la funzione di scardinare il vecchio o ciò che viene considerato come già dato o già stabilito. In ogni settore è così: dalla medicina alla tecnologia, dalla musica all’arte. Mi hanno sempre affascinato le nuove cose, i nuovi metodi.

Una persona intelligente sa che è nel nuovo che possono annidarsi possibilità non previste e opportunità non annunciate. Nel lavoro, in amore, in famiglia, e in ogni aspetto della vita, bisognerebbe ogni tanto fare spazio a ciò che non è prestabilito, ciò che rompe gli schemi.



Anche nel settore del guadagno online è lo stesso: credo che mai come in questo campo la sperimentazione e la scelta di ciò che non è “canonico”, possano offrire lo spunto giusto per aprire nuovi orizzonti. Prendiamo Google per esempio, motore di ricerca ed impero economico senza precedenti, nato dal genio di due studenti Universitari; Google è la prassi nel settore, chiunque voglia soltanto iniziare a capire qualcosa di Internet, deve fare i conti con gli strumenti di Google. Le parole chiave da conoscere sono Adsense, Adwords. Tutti sanno che Adsense è lo strumento che permette ai webmaster di pubblicare annunci. L’inserimento degli Adsense consente un guadagno in base alle visite o ai clik sugli stessi. Un metodo che consente di ottenere una remunerazione ma di che tipo? Sufficiente rispetto al lavoro che ci vuole e all’investimento utilizzato?

Poi c’è Adwords: è il servizio di Google, nato per creare personalmente gli annunci, da pubblicare tramite Adsense. Un servizio che comporta un investimento, perché a pagamento.

Dunque per vendere i propri prodotti su Internet c’è bisogno di un account Adwords e di iniziare a investire. Ma è sicuro che le cose andranno bene? Non è mica tutto così semplice. Quante volte succede che la persona inizia a pubblicare, fa partire la campagna pubblicitaria, ma si accorge che il posizionamento è sempre basso, e ancora di più le vendite?

Allora se è appurato che i metodi tradizionali possono creare problemi e apportare un guadagno davvero irrisorio, perché non cercare altro? Ad esempio è possibile posizionare il proprio blog, utilizzando dei ppc alternativi, vi è la possibilità di guadagnare scambiando link.

Perché dunque non affidarsi ad altri metodi meno onerosi? Ci sono ad esempio dei software, che permettono il posizionamento del proprio blog o sito.

Tutto questo è possibile , basta solo cliccare qui, per ricevere maggiori informazioni.

Antonella