Come Guadagnare con Youtube

By
Advertisement
Navigando su Youtube, divenuto oramai parte integrante della nostra esperienza online, si trovano spesso sponsor di vario tipo, dai semplici banner ai tanto criticati "minispot" di alcuni secondi che precedono i video. E tali pubblicità spesso sono tanto più consistenti, quanto più visualizzati sono i filmati che andiamo a ricercare. Quello che molti non sanno è che la mole pubblicitaria inserita sul canale di video più famoso al mondo non è imposta: fa parte di un programma ben preciso e concordato con l'utente.



Affiliazione con Youtube
Il programma di affiliazione al circuito di Youtube esiste fin dal Maggio 2007: esso è nato per sfruttare, a vantaggio dell'utente e della compagnia, le potenzialità pubblicitarie rappresentate da quei video che si distinguono per un alto numero di visualizzazioni. Il modo in cui lo fa, è uno dei più diffusi sistemi presenti in rete oggigiorno: tramite il conteggio dei click sui banner, o delle visualizzazioni delle pubblicità che precedono i video, viene effettuato un pagamento. Ovviamente la cifra è calcolata moltiplicando i click e le visualizzazioni per una cifra fissa pattuita.

E' utile specificare come lo strumento Youtube oggigiorno sia molto più proficuo di qualsiasi altro circuito adsense presente sul web: per effetto della crescita del maggior motore di ricerca dei video mondiale è molto più semplice ottenere un numero alto di click postando un video rispetto a un banner. Resta inteso che, come tutti i circuiti, esso ripaga se i contenuti sono di qualità.

Come entrare a far parte del circuito
Ed è proprio la qualità a fare la differenza quando si cerca l'affiliazione. Il primo requisito è infatti un'alta visualizzazione dei propri video. Come è facilmente deducibile, Youtube non accetta chiunque nel programma.

Per ottenere la partnership, infatti, bisogna prima di tutto possedere un account con Google Adsense. Per chi non lo sappia, Adsense è un circuito con iscrizione gratuita che permette, inserendo il link del proprio sito o blog, di essere remunerati da Google ogni qualvolta si viene visitati. 

Tale circuito tiene infatti traccia dei click entranti e delle pagine visualizzate di ogni nostro sito, ripagandoci di conseguenza. Anche in questo caso, non aspettatevi guadagni facili: a vincere sono la costanza, i buoni contenuti e l'alto numero di visualizzazioni. Possiamo affermare che, attualmente, sono pochi coloro i quali riescono a vivere di "solo Adsense", ricavando alti profitti dalla visualizzazione dei propri blog.

Al di la di tutto ciò, torniamo a concentrarci su Youtube: una volta registrato il vostro account adsense (anche non essendo possessori di alcun sito), potete fare richiesta allo staff di inglobare i vostri video nel circuito di affiliazione.

Per quanto riguarda la richiesta, vanno fatte alcune considerazioni: se avete un basso numero di visualizzazioni, rischiate un rifiuto da parte di Youtube. E' molto più proficuo aspettare di avere un adeguato numero di utenti (che, visto il boom di questi anni, deve superare i 10 mila). A volte è lo staff a contattare l'utente per richiedere l'affiliazione: questo succede con video che hanno un altissimo numero di visualizzazioni.

Regole da rispettare
Le norme a cui attenersi una volta riusciti ad entrare nel circuito sono molteplici: i video devono essere originali e in alcun modo si deve incorrere nell'infrazione di copyright. Quindi, è vietata ogni riproduzione di contenuti altrui, anche se per pochi secondi. 

La cosa può sembrare banale, ma assume risvolti inaspettati: ad esempio, se si è girato un video, bisogna ottenere il consenso alla divulgazione da parte di tutte le persone presenti in esso. Non è considerato originale, inoltre, alcun remix o cover di canzoni esistenti, le quali andrebbero esplicitamente autorizzate dall'autore.

Chiariti tali aspetti, se il vostro video si attiene a tutti i parametri giusti, verrà vagliato dallo staff che in 24-48 ore circa lo approverà (o lo respingerà motivando la sua decisione). Se siete riusciti ad arrivare fino a questo passo, è ora che comprendiate i vantaggi che comporta l'affiliazione.


Guadagni e agevolazioni
Se si possiedono dei contenuti originali e questi vengono visualizzati da un gran numero di utenti, i vantaggi non sono pochi.

Partiamo da quello economico: Youtube paga i propri utenti secondo una semplice formula: divide il numero di visualizzazioni per 1000 e moltiplica la cifra per 1,5 dollari. Il guadagno ottenuto viene spartito al 50 per cento tra utente e compagnia. Se la cosa non è chiara, proviamo a fare un esempio.

Poniamo che il vostro video abbia 20000 visite. Si otterrebbe:
20000/1000 = 20 x 1,5 = 30 dollari, che andrebbero suddivisi al 50 per cento con Youtube.
Il sistema può sembrarvi poco remunerativo, ma provate a pensare a quanti video superano il milione di visualizzazioni oggigiorno. C'e poi da considerare il fatto che spesso la compagnia offre contratti più vantaggiosi agli utenti in grado di raggiungere picchi elevati di utenti. 

E come se non bastasse, vi sono altre compagnie, come ad esempio Paid 2 Youtube, in grado di offrire guadagni concorrenziali. Alcuni utenti sono riusciti a guadagnare centinaia di migliaia di dollari quasi "per caso", grazie ai loro video.

In ultima analisi c'è un altro tipo di guadagno da quantificare: quello in notorietà, che vede ultimamente parecchi utenti venire ingaggiati in televisione, o addirittura scelti come testimonial da "brand" più o meno famosi.

Clicca qui per scoprire come guadagnare di più con Youtube.

Krikko
guadagnare youtube, partner youtube, fare soldi youtube