iOS 7 disponibile per tutti, ecco come provarlo

By
Advertisement
Una delle notizie positive fornite da Apple alla presentazione del nuovo iOS 7 è l’estensione di compatibilità a tutti i device sino all’iPhone 4, una scelta che tradotta in numeri significa essere riusciti a coprire più del 90% dei dispositivi venduti nel mondo. Un punto a favore dell’azienda di Cupertino che mirava a differenziarsi dalle rivali proprio nella capacità di offrire all’utente un esperienza sempre aggiornata a prescindere dal tempo trascorso dall’acquisto del proprio device.


Sebbene si tratti ancora di una beta, e quindi possibilmente soggetta ad instabilità, diversi sono gli utenti interessati a provarla, rassicurati dalla tradizione favorevole che vede Apple raramente fornire versioni di prova a rischio o incomplete dal punto di vista dello sviluppo, una sorta di beta quanto più vicina alla versione definitiva. Per poter quindi testare iOS 7, qualora lo si ritenga opportuno, viene fornita una procedura per eseguire correttamente l’upgrade.

Il primo passo da non sottovalutare, è il controllo al dettaglio dei requisiti di sistema sul sito Apple, poiché come ogni procedura esiste un minimo di rischio. Una volta sicuri, non resta che aggiornare l’ultima versione di iTunes, scaricare la versione di iOS 7 per il proprio dispositivo da iOS Developmente Center, aprire il file .dmg e localizzare il file .ipsw, nonché collegare il dispositivo al pc e lanciare iTunes. Una volta completata questa fase, si consiglia di effettuare un backup per sicurezza, recandosi nella sezione “Opzioni” selezionare la voce Ripristina pigiando al contempo i tasti ALT/SHIFT (a seconda se da Mac o pc) e selezionare il file ottenuto nella fase preparatoria.

Dopo aver atteso il completamento del processo per 5-10 minuti, non resterà che configurare il dispositivo secondo le proprie preferenze e toccare con mano l’esperienza fornita dal nuovo iOS 7.

******