Che tipo di Blog aprire per Guadagnare

By
Advertisement

Recenti studi nel settore del web marketing hanno evidenziato che le realtà dotate di blog possono contare su un incremento dei loro guadagni e della loro visibilità pari al 93% rispetto a chi non annovera questi strumenti multimediali. 

Progettare, aprire e gestire un blog diventa quindi fondamentale non solo per incrementare la propria produttività aziendale, ma può rappresentare una fonte di guadagno a sé molto importante, se gestita in maniera corretta ed equilibrata.




Come Iniziare

Iniziamo quindi a stabilire un plan business che possa permetterci di analizzare costi e ricavi che possono derivare dal blog. Solo agendo con un'analisi seria e approfondita il blog può sorpassare la sua funzione di puro intrattenimento e proporsi come un reale mezzo per guadagnare.

Tra i costi è necessario inserire l'acquisto del dominio e del template a pagamento, il quale fa la differenza rispetto ad un template gratuito. Il probabile acquisto di plugin a pagamento che possono potenziare le funzionalità del nostro blog possono sicuramente essere valutate. 


Ok, i costi iniziali sono sicuramente irrisori se paragonati a qualsiasi altra attività, ma veniamo ora a quantificare la mole di lavoro che serve per 'nutrire' il nostro blog e per permettere che esso cresca in modo positivo

Un blog che non viene aggiornato è un blog spacciato, per cui è necessario inserire tra i costi almeno un paio di ore al giorno per la gestione generale, per la scrittura degli articoli e per la gestione mirata dei canali social ad esso collegati.


Di cosa scrivere?

Veniamo ora ad analizzare quali sono gli argomenti che possono avere successo, ovvero di cosa deve parlare il blog per proporsi vincente. In questo caso ogni persona possiede le sue competenze e le sue preferenze, ma ricordiamoci che è difficile emergere in categorie troppo sfruttate, come le ricette di cucina o i tutorial del make up.

La regola più intelligente risiede nell'individuare un settore di azione e quindi di specializzarsi su una nicchia particolare. In questo modo si può 'acchiappare' un pubblico di navigatori appassionati, che frequentano il blog perché l'argomento è di loro grande interesse e perché sanno di poter contare su approfondimenti e notizie fresche ogni giorno (o quasi).

Se, ad esempio, siamo esperti nella coltivazione delle piante, perché non aprire un blog su come si coltivano le rose? All'argomento principale possono essere associati molti altri argomenti collegati, ma il fulcro rimane la coltivazione delle rose, per cui gli utenti interessati sanno di poter contare su un punto di riferimento serio e iper-specializzato su questo specifico topic.

Come si Guadagna

Il guadagno di un blog viene generato inizialmente con le inserzioni pubblicitarie, con i sistemi di affiliazione che possono essere di diversa natura. E' sufficiente affiliarsi ai programmi più convenienti, strizzando l'occhio a quelli che sono in linea con il nostro settore.

Per il settore della coltivazione delle rose potrebbe trattarsi di aziende che vendono semi e bulbi, oppure di grandi catene GDO che propongono un reparto giardino. Alla fine del mese le inserzioni possono tramutarsi una rendita, da reinvestire in pubblicità oppure nella scrittura di nuovi articoli.

La pubblicità viene intesa come iscrizione al programma AdWords di Google, un sistema a pagamento che permette di porre il proprio blog ai primi posti nella classifica del motore di ricerca.

Questa scelta può essere fatta in alcuni periodi dell'anno, quando c'è la necessità di apparire in modo più vistoso e va assolutamente associata ad un buon programma SEO, che permetta ai motori di ricerca di trovarci in ogni momento.

Sfruttare i canali Social

La coltivazione degli utenti iscritti al blog e dei follower nei canali social può raggiungere, se il blog è fatto bene, numeri anche importanti, per cui le affiliazioni possono diventare più pregiate e quindi si possono iniziare a proporre campagne di adesione pubblicitarie anche ad aziende che desiderano reclamizzare i loro prodotti sul nostro spazio web.

Un blog che raggiunge un cospicuo numero di follower è un blog che funziona e che quindi può offrire introiti pubblicitari di sicuro interesse. Questo rappresenta il principale modo di guadagnare se il blog è una realtà fine a se stessa e non è collegata con nessuna azienda o esercizio commerciale.

Valeria