Modi per Guadagnare con Facebook

By
Advertisement
Il re incontrastato dei social network offre molte possibilità agli utenti per guadagnare, soprattutto se il canale viene impiegato a scopi commerciali. E' importante valutare che un impiego coerente di Facebook può portare guadagni in due principali direzioni: - con conversioni in denaro derivanti dalle affiliazioni - con campagne di social marketing mirate e quindi con un guadagno in termini di incremento di vendita dei nostri beni e dei nostri servizi Analizziamo la prima delle modalità per guadagnare su Facebook, ovvero le affiliazioni. 

Parleremo più tardi della qualità che la tua pagina deve possedere, affinché tu non venga considerato uno spammer e quindi venga evitato dagli utenti. Le affiliazioni sono degli strumenti gratuiti con cui tu ti affili a grandi ma anche a piccole aziende, le quali inseriscono i loro banner pubblicitari nel tuo spazio. In questo caso serve massima coerenza e i banner possono generare pagamenti pay per click, ovvero con un tot di pagamenti per ogni click degli utenti che proviene dal tuo profilo, oppure pay per buy, ovvero con una percentuale che spetta a te ogni volta che l'utente effettua acquisti sul portale affiliato. 


Un esempio pratico? Puoi scegliere di affiliarti ad Amazon. Gli utenti che stanno leggendo la tua pagina Facebook possono guardare gli annunci, scegliere di cliccare sul banner in questione e quindi di procedere con un acquisto. Da quell’acquisto tu riceverai una percentuale prestabilita. 

Un acquisto può essere insignificante, ma mille non lo sono affatto. Ecco perché il guadagno attraverso l'affiliazione dipende solo ed esclusivamente dalla frequentazione della tua pagina, dall'interesse che riesci a suscitare e dal numero delle persone che ogni giorno la visitano. 

Più alte sono queste cifre e più esponenziale è la possibilità che gli utenti clicchino sui banner affiliati e generino quindi acquisti che portano alla tua figura beneficio economico. Come abbiamo preannunciato, nessuno regala niente in questo mondo, tanto meno attraverso Facebook: la regola principale si basa sul lavoro duro e giornaliero

Devi creare una pagina Facebook di altissima qualità, possibilmente collegata ad un blog o ad un portale e quindi giornalmente aggiornata. Non puoi lasciare correre gli aggiornamenti, altrimenti gli utenti ti possono considerare inattivo e scegliere di non farti più visita. Al contempo, per non essere bollato come spammer, devi alternare messaggi commerciali con contenuti di alta qualità. 

Facciamo un esempio. La tua attività si basa sul curare piante a domicilio. Bene, ora puoi aprire una pagina Facebook, affiliarla con Amazon ma anche con aziende che vendono prodotti per la cura delle piante, in quanto il tuo bacino di utenti è indirizzato verso questo argomento. Procedi quindi ad alternare post sulla tua attività ad articoli interessanti per gli utenti, come ad esempio: i migliori vasi del 2015 per conservare le orchidee, oppure i fertilizzanti naturali di ultima generazione. In questo modo arricchirai la rete di contenuti positivi e sarai premiato dal tuo pubblico di utenti, in quanto ti vedranno come un positivo punto di riferimento per il loro hobby e per le loro passioni. 

Le campagne di social marketing, secondo e lungimirante modo per guadagnare con Facebook, devono possibilmente essere collegate con un blog e con un portale. Esse si basano sull'invio di messaggi mirati, che possono proporre sconti oppure offerte speciali relativi alla tua attività e all'erogazione dei tuoi servizi. Ricordati di alternare anche in questo caso informazione alla tua pubblicità. Offri qualcosa di utile, come un e-book creato da te e scaricabile gratuitamente dal tuo blog. 

Collega le informazioni su Facebook e chiedi amicizie, vedrai che il tuo bacino di utenti si allargherà a dismisura, in quanto l'offerta di un servizio si sta semplicemente accompagnando ad un'intelligente campagna di social marketing.

Valeria