Quale cuscino scegliere per i bambini

By
Advertisement

La scelta del cuscino per i bambini si rivela molto importante, in quanto aiuta a favorire il riposo e a mantenere una corretta postura durante il sonno. Il cuscino giusto per i piccoli deve possedere dei requisiti specifici e può essere introdotto a partire da due anni di età, come consiglia il National Institute of Child Health and Human Development

Innanzitutto è importante valutare se il bambino è pronto o meno per usare il cuscino. Questi elementi non vanno mai posizionati nelle culle perché possono provocare il soffocamento, quindi il momento ideale per impiegarli avviene quando il piccolo comincia a dormire in un lettino.

Si può attuare una piccola prova 'fisica' e misurare se le spalle del bambino sono più larghe della testa. Se la risposta è positiva, allora il bambino può stare più comodo dormendo con un cuscino. Anche alcuni segnali possono indicare che è arrivato il momento di utilizzare il cuscino, come ad esempio se il piccolo poggia la testa su un peluche o una coperta, oppure si appoggia naturalmente su un cuscino posizionato in un'altra stanza. 

 Il cuscino ideale per i bambini deve donare un sostegno stabile e comodo al piccolo. Per valutare la resa bisogna premere nel centro del cuscino e vedere quanto rapidamente riprende forma. Se il cuscino non si muove significa che è troppo morbido e non è sicuro per farlo usare a un bambino, se invece impiega troppo per riprendere la forma, potrebbe essere troppo rigido e scomodo per il bambino. 

L'ideale è una via di mezzo, ovvero un cuscino che ci impieghi circa un minuto per risalire. In commercio si possono trovare cuscini realizzati apposta per i bambini che sono più piccoli di quelli standard, con dimensioni intorno ai 12 pollici x 16 e uno spessore di 2 o 3 pollici. La misura più piccola elimina la stoffa in eccesso che metterebbe il bambino a rischio di soffocamento. 

La scelta ideale si basa sul preferire queste tipologie di cuscini, perché sono sicure e certificate. Non è invece opportuno lasciare che il bambino dorma con più di un cuscino e bisogna evitare i cuscini per letti a due piazze, a una piazza e mezza e simili perché potrebbero rivelarsi pericolosi. 

Veniamo quindi ad analizzare la composizione del cuscino per bambini. I cuscini possono essere riempiti con materiali naturali o sintetici. La scelta ideale può interessare: - un'imbottitura sintetica di 100% poliestere anallergico che evita potenziali reazioni allergiche al bambino durante il sonno.

Il poliestere è inoltre salubre e propone una densità ideale in fase di appoggio. - un'imbottitura di 100% cotone, che presenta una base soffice ed è ricca di proprietà traspiranti. Essa crea una base più piatta e quindi ideale per i bambini più piccoli. - un'imbottitura realizzata in spugna ipoallergenica che aiuta ad allineare la spina dorsale e il collo e quindi incoraggia una postura sana durante il sonno.

Le scelte possono quindi ricadere fra questi materiali, ma un bravo negoziante saprà consigliare nel modo opportuno la famiglia in base all'età e alle necessità del piccolo. In ogni caso devono essere evitati i cuscini di piuma, anche se naturali, poiché sono troppo morbidi e pericolosi per farli usare ai bambini e potrebbero e stimolare la comparsa di allergie.

Valeria