Come Risparmiare sull'autostrada

By
Advertisement

Ma è veramente possibile risparmiare sull'autostrada? Ebbene si....è possibile risparmiare, e ora vi spiegherò come ottenere tale agevolazione.

Quella delle spese per recarsi ogni giorno sul posto di lavoro è sicuramente una delle tanti voci che pesa nel bilancio di una famiglia. Oltre al costo della benzina e dei mezzi pubblici si aggiungono tangenziali e autostrade.

Ma grazie alle agevolazioni pianificate dal ministero dei Trasporti è possibile usufruire di particolari sconti per tutti i pendolari.

Ecco cosa occorre per ottenere tale agevolazione


Lo sconto può essere richiesto da tutti i possessori di Telepass e può arrivare addirittura fino al 20% sul tragitto. Per poter essere possessori di questo apparato Telepass bisogna conoscere le categorie di contratto che hanno diritto  a tale agevolazione.

Per poter usufruire dello sconto autostradale è importante rientrare nei 50 chilometri massimi previsti, questo vuol dire in altri termini che si possono raggiungere massimo 100 chilometri tra andata e ritorno.

Mentre per le tratte più lunghe la promozione non è valida. Il Telepass permette di avere una sorta di autocontrollo sul fatto che le tratte corrispondano realmente al tragitto dichiarato casa-lavoro.

In aggiunta è bene ricordare a tutti i lettori che lo sconto è applicato per un massimo di due viaggi al giorno, inclusi i festivi. Però per ottenere tale agevolazione l'utente deve transitare almeno 20 volte al mese. Per numero minore di passaggi invece non è prevista nessuna riduzione di prezzo.

Quindi per poter avere la sicurezza di applicare gli sconti in modo corretto, la riduzione del prezzo del pedaggio avverrà dopo il ventesimo passaggio. Mentre per un numero maggiore di transiti si potranno ottenere sconti maggiori.

Naturalmente il numero di passaggi da scontare non è infinito. Infatti per chi effettua fino a 45 transiti, usufruisce della promozione. Superata tale soglia si applica la tariffa a prezzo pieno.
Pare che queste agevolazioni siano valide fino al 31 dicembre 2015.

Gli sconti previsti per i pendolari che percorrono ogni giorno le tratte autostradali  sono stati prodotti semplicemente per venire incontro alle loro esigenze e ai loro bisogni.

Il Ministro dei Trasporti, Fabrizio Palenzona ha voluto espressamente dichiarare che questa agevolazione non è una promessa ma una realtà quotidiana. Ha voluto concedere ai pendolari di tutta Italia un segnale forte e chiaro, perchè purtroppo con la crisi che imperversa ancora oggi nel nostro Paese, le difficoltà economiche sono davvero molte e far fronte anche agli aumenti dei pedaggi autostradali è una spesa non indifferente.

Insomma, speriamo che tale sperimentazione raccolga il gradimento da parte dei pendolari che purtroppo molto spesso non hanno altre alternative per poter raggiungere il proprio posto di lavoro.