Trovare lavoro nel 2017, Aziende che assumono dipendenti

By
Advertisement

Il 2017 si sta avvicinando e con esse un'infinità di opportunità. E' vero, c'è la crisi ma c'è un detto che non sbaglia mai: chi cerca trova.

Ma cercare lavoro non è l'unica delle soluzioni e forse nemmeno la seconda. Perché non fare piuttosto in modo che siano le aziende a trovare noi?

Come può accadere questo? Beh, mettendo in mostra le tue capacità. Ti faccio un pratico esempio. Io sono un appassionato di tastiere e pianoforti digitali. Amo i suoni di questi strumenti musicali e conosco a menadito ogni singola marca e modello. Così ho aperto un canale su Youtube dove faccio queste recensioni su questi strumenti, parlando in maniera tecnica e accurata di tutti i particolari. 

Un'azienda, la Roland, mi ha notato, mi ha chiamato e nel giro di una settimana ho iniziato a lavorare con loro come dimostratore di pianoforti. Ora giro l'Italia andando a dimostrare questi pianoforti in tutti i vari negozi e fiere più importanti.



Questo che ti ho fatto è solo un esempio ma può esserti d'aiuto. Se sai fare bene qualcosa allora non hai un attimo da perdere! Mettiti in mostra attraverso un sito web, un blog, una pagina su Facebook o un canale su Youtube (oppure ancora una combinazione di tutti questi elementi). Vedrai che se lavorerai con serietà, costanza e professionalità, presto saranno le aziende a scovarti poiché tu stai mettendo in mostra il tuo bagaglio culturale. Non saranno dunque solo gli utenti a ringraziarti, ma sarai tu in primis che dovrai ringraziare te stesso per il lavoro che stai facendo perché presto o poi troverai un lavoro che ti permetterà di continuare a fare quello che hai sempre fatto, con un contributo economico non indifferente.

Bisogna però avere il coraggio di partire. Se non parti, se non provi, non lo saprai mai. 

Partire è dunque il primo step. Il secondo step è quello di non mollare. Mi ricordo che quando raccontai la mia storia ai miei amici più stretti, tutti vollero aprire un blog sulle proprie passioni. Peccato che dopo due settimane, non vedendo risultati, abbandonarono tutti. 

Le cose non sono immediate. Su Internet ci vuole tempo. Ci vuole tempo per far sì che il tuo contenuto si indicizzi sui motori di ricerca. Ci vuole tempo per far sì che la gente ti conosca, ci vuole tempo per far sì che gli utenti si fidino di te e ci vuole tempo per rispondere alle domande dei tuoi utenti.

Ci vuole tempo! Se non ce l'hai e pensi di voler ottenere i risultati in fretta e furia, allora è meglio che non cominci neanche.

In tutto questo discorso appena fatto ho dato per scontato una cosa, ovvero il fatto che devi essere competente in qualcosa. Se non hai conoscenze specifiche in un dato settore, è difficile attirare l'attenzione di qualche azienda che ti assuma come dipendente o che tu riesca a trovare un pubblico che ti segua e che sia disposto poi ad acquistare i tuoi servizi o prodotti.

Non devi avere fretta. 

Se vuoi dei consigli sul come cominciare, contattami anche in questa pagina, troveremo la soluzione più adatta per cominciare. Ti seguirò passo per passo in questa tua avventura e ricordati che prima comincia, prima inizierai a lavorare!